Notizie, informazioni, consigli e tutto quello che devi sapere sulla compravendita di un immobile.

traslocare, immobiliare, compro casa

Trasloco in vista? Ecco alcuni consigli utili.

Se stai cambiando casa e devi traslocare, ci sono alcune cose che dovresti assolutamente sapere…

Cambiare casa e trasferirsi in una nuova abitazione, magari in una nuova città dovrebbe essere un’emozione. Una scelta di vita da godersi, ma l’idea di un trasloco, diciamo la verità, non entusiasma nessuno.

Svuotare mobili e cassetti e riempire scatoloni, anzi montagne di scatoloni certo non rappresenta un’ipotesi molto allettante e, chi ha già avuto modo di effettuare un trasloco e cambiare casa sa bene che non si tratta di una passeggiata.

Anzi, un trasloco può trasformarsi in un incubo. Ecco allora che nelle prossime righe cercherò di offrirti alcuni consigli utili per “sopravvivere” al trasloco e goderti la tua nuova casa senza stress…

Per prima cosa, rilassati. Tutti noi o quasi abbiamo effettuato un trasloco almeno una volta nella vita e siamo sopravvissuti. Mettiti dei vestiti comodi e preparati…

Consigli utili per il trasloco: partiamo dagli scatoloni

  • Ti serviranno tanti scatoloni. Quanti? Più di quello che pensi. E allora per non restare senza scatole di cartone, fai una stima indicativa di quanti potresti averne bisogno e arrotonda per eccesso.
  • Prima di riempirli, fai una selezione accurata di ciò che ha senso tenere e di cosa invece è meglio buttare. In ogni casa, grande o piccola che sia, troverai un’infinità di oggetti che non usi da anni o che addirittura credevi di aver perso. Traslocare può diventare l’occasione perfetta per fare un po’ di repulisti generale…
  • Usa sempre uno scotch molto resistente. L’idea di vedere il contenuto di uno scatolone, magari porcellane o bicchieri frantumarsi al suolo non è granché, vero? E allora sigilla ogni scatolone con cura, sia sopra che sotto.
  • Non fare scatoloni troppo pesanti. Riempirli fino all’orlo potrebbe non essere una grande idea perché poi dovrai alzarli tu… A proposito: ricordi la pubblicità di un celebre antidolorifico per il ma di schiena? E allora quando alzerai la scatola, ricordati di piegare le gambe e tenere la schiena di dritta, affrontare un trasloco con un colpo della strega sì che sarebbe un bel guaio…
  • Imballa gli oggetti più delicati come bicchieri e porcellane in modo accurato. Puoi utilizzare la classica plastica ai bordi dello scatolone oppure riempirlo anche di stracci.
  • Scrivi il contenuto di ogni scatolone almeno due volte, sul bordo e sul lato alto dello stesso di modo che, una volta portati nella nuova casa, riuscirai a sapere agevolmente come muoverti e iniziare a sistemare le cose.
  • Utilizza una pellicola da cucina per chiudere e sigillare i cassetti così da non perdere o rompere il loro contenuto e poterli trasportare comodamente. In questo modo non dovrai svuotare i cassetti per poi riempirli nuovamente.

Il trasloco degli elettrodomestici

Frigo, lavatrice e lavastoviglie vengono con te nella nuova casa?

Devi:

  • spegnere
  • lavare
  • asciugare

tutti gli elettrodomestici e “sbrinare” frigo e congelatore almeno il giorno prima del trasloco. Questa operazione è noiosa, lo so, ma non aspettare fino al momento della partenza. Dentro frigo, lavastoviglie e lavatrice potrebbero trovarsi residui di acqua. E se il detto: “trasloco bagnato, trasloco fortunato” non esiste ci sarà un motivo 🙂

Se poi devi trasportarli in auto o in un furgone assicurati di legarli in modo che non si muovano e non subiscano colpi o sollecitazioni brusche durante il trasporto.

Smontare i mobili (e rimontarli)

Ti appassiona il fai da te? Allora forse vorrai provare a smontare i mobili e rimontarli. Se ci vuoi provare, sappi che ci sono due regole fondamentali da osservare:

  • Assicurati di non perdere viti e altri pezzi ma chiudili in modo ordinato in appositi sacchetti o scatole.
  • Prima di fare un trasloco studia con cura la tua nuova casa. Controllare se puoi usare l’ascensore per portare su i mobili e qual è lo spazio all’interno della cabina e quando arrivi con i tuoi mobili devi aver già chiaro dove li rimonterai.
  • Se trasporterai i mobili con la tua auto o con un furgone a noleggio, valgono le stesse regole già elencate per gli elettrodomestici: assicurali saldamente con delle corde per evitare brutte sorprese alla prima curva.

 

Affidati a dei professionisti per il tuo trasloco

L’idea di un trasloco fai da te ti terrorizza? Spesso dopo aver acquistato casa molte persone pensano giustamente di risparmiare qualcosa facendo loro stessi il trasloco di mobili, elettrodomestici e oggetti.

Non è una passeggiata. E non ti nascondo che il rischio che qualcosa vada storto, se non sei particolarmente esperto, è molto alto.

E allora che fare? Puoi chiedere all’agenzia immobiliare che ha curato l’acquisto o la vendita della tua casa di segnalarti i migliori operatori di trasloco che collaborano con loro e contattarli almeno per un preventivo. Così avrai un’idea chiara di costi e tempi di trasloco e potrai concordare direttamente con loro cosa trasportare.

I traslocatori qualificati hanno un’assicurazione sulla merce che trasportano e questa può essere una sicurezza in più per te. Insomma, ingaggiare un ditta di traslochi ha ovviamente un costo ma può essere la scelta più vantaggiosa sia in termini di fatica risparmiata che di tempo.

Post a Comment