Notizie, informazioni, consigli e tutto quello che devi sapere sulla compravendita di un immobile.

Settembre, il momento giusto per cambiare casa.

Tempo di nuovi progetti e idee in famiglia e al lavoro. Ma anche a casa…

Se a capodanno i buoni propositi per l’anno nuovo sono più che altro un rituale quasi folkloristico, a settembre il discorso è un po’ diverso. Sarà perché chi ha potuto rilassarsi un po’ in vacanza ha la mente più sgombra e aperta a nuove prospettive o forse perché, a livello lavorativo, riparte di fatto una nuova stagione che si concludere nell’estate dell’anno seguente.

Certamente sarà capitato anche a voi di fare nuovi progetti a settembre…

I più comuni? Iscriversi in palestra per rimettersi in forma, smettere di fumare o, semplicemente, dedicare più tempo a hobby e passatempo che ci piacciono.

E la casa?

Cosa c’entra la casa tra i “buoni propositi di settembre”? C’entra, eccome.

Perché settembre è il momento di cominciare a guardarsi in giro per chi vuole vendere o comprare casa. Per non parlare di chi intende affittarla che, tra scuole e università che riaprono, ha a propria disposizione nuovi acquirenti pronti a visitare gli stabili.

Settembre è il momento giusto per cambiare casa? Sì. O meglio lo è per iniziare seriamente a considerare l’idea di farlo, trasformando le chiacchiere sull’argomento in visite concrete a nuovi immobili e, più praticamente, nella ricerca di un’agenzia immobiliare giusta a cui affidare l’incarico di trovare/vendere la casa giusta per le proprie esigenze.

Di questo avevamo già parlato in altri articoli. Quando ci si trova di fronte ad una spesa (o ad un investimento) di questa portata, meglio affidarsi a professionisti del settore piuttosto che rischiare transazioni fra privati che possono riservare brutte sorprese.

Chiunque abbia già cambiato casa almeno una volta nella vita sa bene di cosa stiamo parlando. Se non si è esperti del settore immobiliare, ci sono un sacco di dettagli che ci sfuggono quando visitiamo una nuova casa per la prima volta.

In particolare, se la casa è nuova o in costruzione si fatica ad immaginarla arredata e, soprattutto, quello che è ancora più complesso è distribuire gli spazi nel modo più corretto, adeguato e funzionale possibile. Certo, ci si può affidare ad un architetto, ma per tutti quelli che non possono o vogliono sostenere una spesa aggiuntiva ai costi di acquisto/ristrutturazione/arredamento è importante avere almeno un parere tecnico da parte dell’agenzia immobiliare.

Piccolo, doveroso inciso. Le migliori agenzie immobiliari non sono quelle che vendono le case, ma sono quelle che offrono ai propri clienti le case migliori per le loro esigenze. Quelle che sanno guidarvi in mezzo agli adempimenti burocratici e consigliarvi dal punto di vista pratico.

Se, invece, state cercando una casa non nuova, la difficoltà maggiore è quella di “spogliarla” dei “vestiti” attuali per immaginarla arredata secondo le proprie esigenze. Per scoprirne davvero le potenzialità a volte anche “nascoste”.

Ma allora esiste un momento giusto per cambiare casa?

Per prima cosa devi essere tu ad acquisire la consapevolezza che è arrivato il momento di farlo e non semplicemente continuare a lamentarti del fatto che hai bisogno di più spazio, di una posizione diversa o che la casa dove vivi attualmente non è più adeguata alle tue esigenze.

Certo, ci sono aspetti economici da prendere in considerazione. E nessuno può o deve farti i conti in tasca. Devi essere tu e solo tu a prendere questa decisione.

Di certo, capita spesso di incontrare proprietari che non sono convinti di vendere: o meglio, vorrebbero provare a vendere. Ecco perché una perizia seria da parte dell’agenzia su prezzo di vendita e acquisto piuttosto che costi di ristrutturazione e spese condominiali è fondamentale per maturare una decisione consapevole e concludere un buon affare.

Sei d’accordo?

Il punto è che non esiste un momento migliore per comprare o vendere casa. Tuttavia, ci sono dei momenti da evitare e queste considerazioni, prima ancora che statistiche sono confermate dall’esperienza pratica.

Mi spiego meglio. Mettere in vendita la propria casa prima delle vacanze non conviene perché le persone sono generalmente concentrate sulle vacanze alle porte e l’idea di spendere altri soldi, comprensibilmente, non gli va tanto a genio.

Stesso discorso per quanto riguarda il periodo natalizio. Tra regali, weekend o settimane bianche in montagna quasi nessuno pensa a vendere o comprare casa in quel momento.

E negli altri mesi dell’anno gli impegni lavorativi e familiari spesso ci portano lontano dall’obiettivo di vendere o comprare casa. Tra lavoro appunto, scuola dei figli e i mille altri impegni quotidiani, concentrarsi su un’attività comunque importante e impegnativa come quella della casa è off limits.

Ma a settembre, spesso, c’è qualche momento in più per muoversi concretamente e concentrarsi per concretizzare l’idea di cambiare casa.

Cos’altro aggiungere?

Se desideri ottenere una consulenza senza impegno per vendere o comprare casa contattaci.  Insieme elaboreremo una strategia di vendita personalizzata nel rispetto dei tuoi tempi e delle tue esigenze perché l’idea di cambiare casa a settembre non resti solo un sogno nel cassetto ma diventi presto realtà.

In fondo, come ha detto lo scrittore peruviano Sergio Bambaren:

Chiunque, ad un certo punto della vita mette su casa. La parte difficile è costruire una casa del cuore. Un posto non soltanto per dormire, ma anche per sognare. Un posto dove crescere una famiglia con amore. Un posto non per trovare riparo dal freddo ma un angolino tutto nostro da cui ammirare il cambiamento delle stagioni. Un posto non semplicemente dove far passare il tempo, ma dove provare gioia per il resto della vita”.

Se vuoi saperne di più, scrivimi! Sarò lieto di rispondere ad ogni tuo quesito immobiliare.

Post a Comment