Notizie, informazioni, consigli e tutto quello che devi sapere sulla compravendita di un immobile.

sicurezza casa, casa sicura

Sicurezza in casa: cosa fare per evitare furti

Avere una porta blindata di nuova generazione non è sufficiente. Ecco alcuni suggerimenti pratici per evitare furti in casa

La sicurezza di questi tempi è uno dei requisiti fondamentali per vivere in serenità, soprattutto se si pensa alla propria casa, intesa non soltanto come edificio e insieme di beni materiali, ma anche per coloro che vi abitano, ovvero le persone a noi più care.

Esistono sistemi in grado di garantire massima sicurezza e volti ad allontanare ladri e malintenzionati? Non soltanto le porte blindate rappresentano un elemento chiave per proteggersi dai furti, esistono altri accorgimenti utili a garantire sicurezza e protezione all’interno di questi spazi. Andiamo quindi a scoprire quali possono essere i più validi alleati contro tentativi di effrazione da parte di ladri e malintenzionati.

Immedesimarsi nei panni di un ladro: quali sono i punti deboli della tua casa?

Se ti mettessi nei panni di un rapinatore, quali potrebbero essere i punti di accesso più facili per entrare nella tua abitazione? Magari finestre e porte di facile accesso, nascoste e pertanto più semplici da scassinare senza essere visti? Esistono aree prive di controllo, ovvero senza telecamere, sensori di antifurti, chiusure blindate o inferriate? Oppure ci sono grondaie, muretti, alberi, tetti di garage e tettoie facili da scavalcare e che potrebbero portare nei pressi del tuo balcone o di una finestra?

Se la risposta anche solo ad uno di questi quesiti è “” allora ti trovi dinnanzi a un potenziale facile accesso per un ladro. Per prima cosa quindi si potrebbe pensare a mettere in sicurezza, o comunque innalzare il livello di protezione di questi accessi, senza però smantellare il garage del vicino, tagliare le piante nel giardino condominiale, chiedere di eliminare la tettoia dell’ingresso oppure circondare balconi e finestre con il filo spinato.

Prevenire e meglio che curare, quindi sfrutta quanto possibile per proteggerti

È vero che non si può vivere in un clima di perenne paura, ma è altresì importante sottolineare come la necessità di proteggersi e sentirsi sicuri venga prima di ogni altra cosa. Alcuni di questi accorgimenti potrebbero apparire un po’ eccessivi, ma sempre meglio prevenire che tornare a casa e ritrovarsi con una finestra aperta e cassetti sottosopra!

Quindi, ecco alcune accortezze che, seppur banali, qualcuno ignora.

  • Chiudi sempre la porta a chiave quando esci, anche se per pochi minuti
  • Non lasciare le finestre e portefinestre aperte in tua assenza, soprattutto se le stesse sono sul retro della casa o vivi in aree tranquille e con poco passaggio
  • Quando suonano al cancello o alla porta controlla sempre di chi si tratta prima di aprire
  • Se abiti al piano terra, chiudi persiane e tapparelle quando non sei in casa o se raramente sosti in queste stanze, soprattutto quando si fa buio
  • Evita di nascondere le chiavi della porta sotto il tappetino, nel portaombrelli o nella cassetta della posta, i ladri sono più furbi di noi e sono i primi posti in cui controllano
  • Se sei in vacanza, avvisa i tuoi vicini e chiedi loro di svuotare la cassetta delle lettere, potrebbero inoltre avvisarti nel caso in cui vedessero qualcosa di anomalo o movimenti sospetti
  • Tieni chiusa la porta del garage, soprattutto se collegata direttamente all’abitazione.

Sistemi di protezione per la sicurezza delle case

Tenendo presente quanto citato nel precedente paragrafo, non sempre però questo può risultare sufficiente per scoraggiare i ladri, non trovandosi dinnanzi a veri e propri sistemi di sicurezza. Quali? Eccone alcuni!

  • Tapparelle blindate, dotate di blocchi sia nella parte inferiore che nel rullo dove viene avvolta la saracinesca
  • Persiane blindate, accessoriate inferriata posizionatile tra il vetro della finestra e la persiana
  • Inferriate, mobili o fisse, da posizionare esternamente a porte e finestre della casa
  • Sistema di antifurto interno che segnali l’accesso all’interno della casa di ladri e malintenzionati
  • Antifurti perimetrali, ormai i più utilizzati, perfetti soprattutto per ville e villette. Prevedono l’installazione di sensori in grado di individuare l’avvicinamento da parte di personale indesiderato entro un certo raggio preimpostato quando attivi
  • Videocamere di sorveglianza, purché rispettino quando stabilito dalle leggi sulla privacy se le stesse inquadrano aree comuni o del suolo pubblico, non permettendo di individuare in maniera chiara le persone di passaggio
  • Serramenti blindati con vetri e ferramenta anti effrazione
  • Posiziona lungo il perimetro della casa dispositivi di illuminazione automatica che si accendano ogni qualvolta rilevino movimenti o quando la luminosità diurna viene a mancare
  • Porte blindate che abbiano classe di sicurezza dal grado 3 in su.

Ora che conosci i mezzi di protezione migliori per una casa, quale sceglierai per difenderti? Ricorda che potresti anche utilizzarne più di uno per andare a elevare ai massimi livelli la sicurezza della tua casa.

Post a Comment